News

Giustizia e Impresa. Voci a confronto. Frosinone 18 marzo 2016

18 Febbraio 2016

L’avv. Paola Bologna interverrà sul tema “Rapporto impresa/ambiente/sicurezza;tutela della salute e rispetto delle regole”. Obiettivo dell’incontro (organizzato da Unindustria Roma in collaborazione con l’Associazione Nazionale Magistrati) è focalizzare l’attenzione su tematiche importanti ed attuali che influenzano l’esercizio delle attività di impresa e ne condizionano i rapporti con le Istituzioni preposte. Di seguito pubblichiamo la locandina.

Appalti pubblici verdi (Gpp), criteri ambientali e valorizzazione delle esigenze di sostenibilità ambientale.

14 Dicembre 2015

Lo scorso 9 dicembre 2015 è stato pubblicato in www.reteambiente.it, sezione “Appalti pubblici verdi (Gpp) – commenti e sintesi”, l’articolo a firma dell’avv. Bologna “Criteri ambientali e valorizzazione delle esigenze di sostenibilità ambientale”.

Giustizia ambientale e cambiamenti climatici

16 Settembre 2015

In occasione del meeting internazionale “Giustizia ambientale e cambiamenti climatici” tenutosi a Roma il 10 e l’11 settembre 2015, i partecipanti sono stati ricevuti in udienza dal Santo Padre nella sala Clementina. Papa Francesco ci ha richiamati ancora una volta ed efficacemente (come già ha fatto con l’enciclica “Laudato sii”) all’impegno, ciascuno nel proprio ruolo.

Nuove linee guida MATTM sull’applicazione del d.lgs.n.46/2014

24 Giugno 2015

Sono state pubblicate il 17.06.2015 le ulteriori linee guida emanate dal MATTM in materia di nuova A.I.A.. Di seguito il link da cui scaricare il testo integrale. linee guida giugno 2015

Impedimento del controllo. Art. 452 septies c.p.. Applicabile ai controlli ambientali e in materia di sicurezza ed igiene del lavoro. In vigore dal 29 maggio 2015.

04 Giugno 2015

Il 29 maggio 2015 è entrata in vigore la l.n.68/2015 “Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente”. La nuova legge, pur essendo molto breve, è composta da tre parti tra di loro eterogenee: l’introduzione nel codice penale del nuovo titolo VI bis rubricato “Dei delitti contro l’ambiente”; l’introduzione nel d.lgs.n.152/2006 della nuova Parte VI bis;.

Delitti ambientali, la nuova legge n.68/2015 in vigore dal 29 maggio 2015. Paradossi e contraddizioni.

04 Giugno 2015

Il 29 maggio 2015 è entrata in vigore la l.n.68/2015 “Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente”. La nuova legge, pur essendo molto breve, è composta da tre parti tra di loro eterogenee: l’introduzione nel codice penale del nuovo titolo VI bis rubricato “Dei delitti contro l’ambiente”; l’introduzione nel d.lgs.n.152/2006 della nuova Parte VI bis;.

Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto. Nuovo art. 131 bis c.p.. Cassazione Penale 15.04.2015 n.15449. Applicabile anche ai procedimenti in corso.

26 Aprile 2015

Con la sentenza n. 15449, depositata il 15.04.2015, la Corte di Cassazione si pronuncia in merito all’applicabilità dell’art. 131 bis c.p. (come introdotto con il d.lgs.n.28/2015 in vigore dal 2 aprile 2015) anche ai procedimenti in corso ed anche in sede di giudizio di legittimità nei limiti in cui si tratti  “di questione che non.

Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto. Nuovo art. 131 bis c.p., in vigore dal 2 aprile 2015

18 Marzo 2015

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18.03.2015 il d.lgs.n.28/2015, che entrerà dunque in vigore il prossimo 02.04.2015 e si applicherà anche ai processi penali pendenti. La nuova norma si applica ai reati puniti con la pena detentiva non superiore nel massimo a 5 anni, oppure puniti con la pena pecuniaria (sola o congiunta alla.

Pagina successiva »« Pagina precedente